Cerca
Close this search box.

LABIOPLASTICA

LabioPlasi

LABIOPLASTICA (ESTETICA DEL LABBRA INTERNA)

Le labbra interne, o piccole labbra come sono conosciute dal punto di vista medico, sono strutture tra le grandi labbra (labbra esterne), che si estendono dal clitoride all’ingresso della vagina, non contengono grasso o cellule ciliate e sono ricche di nervi e vasi sanguigni. Varia in forma, lunghezza, forma e colore a seconda della persona e della razza. Le labbra interne a volte possono essere più grandi del normale e questa condizione è chiamata dal punto di vista medico ipertrofia labiale. In caso di dimensioni o di asimmetria interna del labbro, gli interventi di correzione eseguiti a fini estetici si chiamano labioplastica.

Negli ultimi 5 anni la labioplastica è diventata nota a un pubblico più vasto e si è osservato un aumento significativo nel numero degli interventi di labioplastica. Ciò ha reso l’intervento di labioplastica uno degli interventi di chirurgia plastica più frequentemente eseguiti dopo gli interventi estetici del seno e del naso.

L’aspetto delle labbra interne ed esterne varia da persona a persona e non è corretto definire un aspetto ‘normale’. L’immagine che ognuno ha della “normalità” è diversa. La questione se l’aspetto delle labbra interne disturba la persona è importante.

Il rilassamento delle labbra interne può essere causato da fattori genetici e ormonali, dalla crescita durante l’adolescenza, dalle gravidanze, dai cambiamenti di peso, dalle frequenti infezioni vaginali e dal parto. Inoltre, la ceretta e la masturbazione vigorosa possono anche portare all’allentamento e all’asimmetria delle labbra interne ed esterne. Queste situazioni possono indurre la persona a prendere in considerazione un intervento di labioplastica.

La labioplastica può essere eseguita su tutti gli individui di età superiore ai 18 anni. L’intervento di labioplastica potrebbe non essere adatto a soggetti con diabete non regolamentato, malattie della tiroide non trattate, uso di farmaci psichiatrici, anticoagulanti, fumo pesante e consumo di alcol o uso di droghe.

PROCESSO DI LABIOPLASTICA

1. Labioplastica di rifinitura: questo metodo, eseguito utilizzando forbici e bisturi, è generalmente chiamato labioplastica di rifinitura.

2. Labioplastica a radiofrequenza: le labbra interne vengono ridotte utilizzando un dispositivo a radiofrequenza. In questo metodo, il danno tissutale laterale è minimo, il tessuto sano non viene bruciato mentre il tessuto viene tagliato e il controllo del sanguinamento diventa più semplice.

3. Labioplastica laser: il processo di riduzione delle labbra interne utilizzando il laser frazionato o a diodi è chiamato labioplastica laser.

4. Labioplastica a cuneo: a differenza della labioplastica rifinita, il tessuto a forma di triangolo viene rimosso dalla parte centrale o inferiore delle labbra interne. Questo metodo aiuta a preservare il colore naturale del labbro interno.

5. Tecnica di labioplastica di deepitelizzazione: il tessuto cutaneo a forma di finestra viene rimosso dalle parti interna ed esterna del labbro e i tessuti vengono suturati insieme. Lo scopo di questo metodo è proteggere i nervi e i vasi all’interno del labbro interno.

DOPO LABIOPLASTICA

Dopo l’intervento di labioplastica si osserva una diminuzione dei disturbi nella zona genitale come umidità nella zona genitale, cattivo odore, tensione e dolore quando si indossano i jeans, sporgenze quando si indossa un bikini, deviazioni durante la minzione e difficoltà ad asciugare la zona genitale dopo la minzione. o scomparire.

PREZZI LABIOPLASTICA

Il costo dell’intervento di labioplastica può variare a seconda della complessità dell’intervento, delle caratteristiche dell’ospedale in cui verrà eseguito e degli altri interventi da eseguire insieme alla labioplastica. Le procedure relative al clitoride sono considerate parte dell’intervento di labioplastica e non vengono addebitate separatamente.

DOMANDE SULLA LABIOPLASTICA

Durante la labioplastica, è possibile eseguire contemporaneamente ulteriori interventi chirurgici come l’estetica del labbro esterno, l’estetica del clitoride, il rafforzamento vaginale e la cucitura dell’imene. L’intervento di labioplastica non impedisce un parto normale e si limita alla riduzione delle labbra interne. Non vi è alcuna perdita di sensibilità dopo la labioplastica e, in alcuni casi, si può osservare un aumento della sensibilità sessuale. Spesso non si capisce che è stata eseguita un’operazione di labioplastica, se non da un medico esperto. Si consiglia di attendere 6 settimane dopo l’intervento per avere rapporti sessuali. Gli interventi di labioplastica e di restringimento vaginale possono essere eseguiti contemporaneamente. La labioplastica può essere eseguita anche sulle vergini perché l’intervento non danneggia l’imene. Non ci sarà più alcun cedimento nella parte interna delle labbra dopo l’intervento. Il processo di guarigione richiede solitamente 4-6 settimane e i punti utilizzati si auto-dissolvono. Il periodo migliore per la labioplastica potrebbe essere i mesi invernali, perché è opportuno prendere in considerazione il periodo di recupero di 6 settimane. La labioplastica eseguita durante le mestruazioni può aumentare il rischio di infezione, quindi un programma postmestruale è più appropriato.

Per ottenere informazioni più dettagliate sulla labioplastica, è possibile visitare il nostro sito Web Tutto sulla labioplastica.