Cerca
Close this search box.

ESTETICA DEL CLITORIDE

Estetica del clitoride (Udoplastica)

È un insieme di interventi chirurgici e non chirurgici applicati al tessuto cutaneo che lo ricopre.

Le caratteristiche strutturali del clitoride variano a seconda della genetica, dei cambiamenti legati all’età, dei livelli ormonali e di molti altri fattori fisiologici.

Per comprendere l’estetica del clitoride, dobbiamo sapere cosa significano tre termini.

Clitoride
cappuccio clitorideo
prepuzio clitorideo
Il clitoride è costituito dal corpo cavernoso del clitoride (corpi clitoridei) e dal glande clitoride (testa del clitoride). Queste strutture si riempiono di sangue durante la stimolazione sessuale, provocando l’erezione.

Il cappuccio clitorideo è il nome dato al sottile tessuto cutaneo che ricopre la testa del clitoride come un cappuccio.

Il prepuzio clitorideo è il tessuto cutaneo che si estende verso l’alto dal cappuccio clitorideo e copre l’intero clitoride.

Dimensioni e forma: la dimensione del clitoride varia generalmente da 5 mm a 35 mm, sebbene queste misurazioni possano variare a seconda della struttura anatomica individuale e dei metodi di misurazione.

Anche il cappuccio clitorideo e il prepuzio clitorideo variano in forma e volume, proprio come le dimensioni del clitoride.

Concetto anormale e clitoromegalia: la clitoromegalia è la condizione in cui il clitoride è più grande del previsto ed è solitamente causata da un eccesso di testosterone, da un’iperattività della ghiandola surrenale e dall’uso di farmaci.

Approcci terapeutici

Se si esclude il caso della clitoromegalia, le variazioni delle strutture anatomiche del cappuccio clitorideo e dei tessuti del prepuzio clitorideo sono generalmente considerate normali e non richiedono alcun trattamento. Tuttavia, sono disponibili metodi di trattamento medico e chirurgico per condizioni anomale che possono causare disagio fisico, dolore, disfunzione sessuale o problemi estetici negli individui.

La clitoramegalia e le anomalie della forma richiedono un approccio multidisciplinare. La valutazione endocrinologica, il supporto psicologico e, se necessario, l’intervento chirurgico svolgono un ruolo importante nella gestione di queste condizioni.

I problemi estetici legati al cappuccio clitorideo e al prepuzio clitorideo si riferiscono ad interventi estetici più limitati che in realtà non riguardano il clitoride ma solo il tessuto cutaneo sul clitoride. Questi interventi sono anche chiamati humoplastica.

Cos'è l'udoplastica?

L’udoplastica è una procedura che mira a ridurre chirurgicamente il cappuccio clitorideo e il tessuto prepuziale che ricopre il clitoride. La rimozione del tessuto in eccesso offre vantaggi sia estetici che funzionali. L’aumento della stimolazione del clitoride e il miglioramento delle condizioni igieniche sono tra i vantaggi di questa procedura.

Come viene eseguita l'udoplastica?

L’udoplastica è un’operazione che può essere eseguita in condizioni di ufficio. Se la labioplastica verrà eseguita insieme, sarebbe opportuno pianificarla di conseguenza. L’intervento può essere eseguito in anestesia locale o generale, a seconda delle condizioni del paziente e del medico. Non è necessario il ricovero ospedaliero e la maggior parte dei pazienti ritorna alle normali attività in breve tempo.

Approcci terapeutici

Se si esclude il caso della clitoromegalia, le variazioni delle strutture anatomiche del cappuccio clitorideo e dei tessuti del prepuzio clitorideo sono generalmente considerate normali e non richiedono alcun trattamento. Tuttavia, sono disponibili metodi di trattamento medico e chirurgico per condizioni anomale che possono causare disagio fisico, dolore, disfunzione sessuale o problemi estetici negli individui.

La clitoramegalia e le anomalie della forma richiedono un approccio multidisciplinare. La valutazione endocrinologica, il supporto psicologico e, se necessario, l’intervento chirurgico svolgono un ruolo importante nella gestione di queste condizioni.

I problemi estetici legati al cappuccio clitorideo e al prepuzio clitorideo si riferiscono ad interventi estetici più limitati che in realtà non riguardano il clitoride ma solo il tessuto cutaneo sul clitoride. Questi interventi sono anche chiamati humoplastica.